La creatività dà forma e sostanza al Brand Language Design® e dà origine a sistemi di comunicazione unici, memorabili e distintivi.

Artefice, da 20 anni, lavora quotidianamente per rendere concreto il Brand Language Design® in una espressività che trasforma codici e territori valoriali in autentiche relazioni tra brand e consumatori, grazie ad un vocabolario e ad una sintassi esclusive: segni di una comunicazione nella quali non esiste alcuna separazione tra i contenuti e le modalità di raccontarli.

Strategia, design e innovazione al servizio del brand per capire e interpretare al meglio le esigenze dei clienti, gli scenari futuri e i nuovi trend.

Un Laboratorio Creativo per lo sviluppo di progetti di branding, per costruire un brand language capace di sviluppare la narrazione più efficiente dell’idea creativa.

Questa è la nostra storia. Questa è la nostra capacità di guardare oltre. Questo è Brand Language Design®.

Storytelling

Sviluppare la narrazione dell’idea creativa, attraverso le differenti interpretazioni tecniche, i diversi canali digitali e non, e le diverse forme di comunicazione.

Identity

Ritrovarsi, riconoscersi e riconoscere a partire dai segni attraverso i quali la marca si confronta e interagisce con i consumatori, nella propria identità unica e univoca. Artefice segue il brand nello studio e nella ricerca valoriale e visiva più adatta, con l’obiettivo di rendere unica e coinvolgente l’esperienza di marca.

Design

Creare forme nuove ed accattivanti, semplificando l’uso rituale dei prodotti, prevedendo i bisogni e i nuovi trend ad essi correlati. Un lavoro costante alla ricerca del punto di equilibrio tra la componente estetica di un prodotto e la sua funzionalità, per dare una veste nuova ai prodotti, ai luoghi, al punto vendita, assecondando le esigenze dei consumatori e del brand, sottolineando la stretta relazione tra forma, significato e identità.

Innovation

Dalla visione alla fattibilità. Progettare avendo come riferimento un mondo che tiene conto sia della visione prospettica e di novità sia dei criteridi fattibilità, stoccaggio, trasporto e fruizione di un prodotto. Sempre alla ricerca di nuove tecniche, nuovi materiali, nuove modalità espressiveper sviluppare i prodotti più adatti a trasferire l’evoluzione vitale di un brand.

Experience

La presenza della marca come esperienza nella vita quotidiana del consumatore è il luogo del concreto engagement con quest’ultimo, in un percorso coerente che contribuisce ad esprimerne tutti i valori e le potenzialità di coinvolgimento.

Activation

Affiancare i clienti nei loro percorsi di scoperta, confronto e condivisione. Immagine coordinata, materiali di allestimento, eventi, promozioni, attivazioni digitali, per trasformare ogni touch point in un esperienza di condivisione e comunicazione.

Gli strumenti

Brand Dictionary

E’ uno strumento nato dalla necessità di definire il territorio semantico e valoriale del brand e di identificare gli elementi che compongono la sua narrazione.

Valori, tone of voice, percepito, naming, comunicazione: le caratteristiche del brand sono tradotte in termini minimi al fine di costituirne una sintassi ed una grammatica all’interno delle quali muoversi per lo sviluppo di nuovi messaggi e nuove narrazioni o per identificare nuovi spazi dove innovarsi.

La categorizzazione dei valori secondo le necessità progettuali e il posizionamento richiesto genera gli output operativi utili alla generazione delle basi per naming, concept, definizione del messaggio e strumenti di comunicazione.

Naming Cloud

E’ il metodo sviluppato per la creazione, lo studio e la definizione di nomi per brand e prodotti, con l’obiettivo di rendere oggettivo il processo creativo attraverso un incrocio di parametri razionali ed emotivi.

Il cortocircuito generato da questi incroci consente di esplorare territori semantici differenti ma coerenti con il vissuto di un brand.

SYN tetic APplication SYstem

Synapsy è un modello operativo sviluppato per guidare l’innovazione; simula e controlla il processo di innovazione connettendo e gestendo le diverse figure che collaborano ad un progetto.

I pillar progettuali sono analizzati, scomposti e trasformati, componendo la base del processo creativo per venire poi razionalizzati e ricomposti secondo le necessità progettuali.

Il Metodo

Dal 1996 l’identità di Artefice è andata evolvendosi così come si è evoluto il suo modello di lavoro. Essere propositivi ed innovati è diventata una necessità.

Questa continua ricerca, però, deve sempre partire dalla consapevolezza che il rapporto tra brand, mercato e consumatore, oggi opera in un contesto nel quale il digitale gioca un ruolo determinante.

La progettualità creativa nasce si sviluppa in questo mondo fatto di interconnessioni dinamiche e multicanale. Il mondo digitale e il mondo reale si intrecciano e fondono per creare un nuovo territorio all’interno del quale il brand deve trovare e far vivere la sua narrazione attraverso un filo conduttore unico che associa emozione e ragione.

Dall’approccio strategico allo sviluppo delle diverse forme di modalità espressiva del sistema marca: questa è l’essenza del Brand Language Design®.

Chiudi