Un trasferimento dati globale senza restrizioni.

Contenuti di qualità provenienti da tutto Internet.

Disponibile per tutti.

Gratuitamente.

Quattro frasi spicciole, ma d'effetto, con cui il progetto Outernet si racconta.

Quello che non dice in così poche parole è come avverrà tutto ciò. In effetti il progetto Outernet è un'idea molto ambiziosa che prevede di portare la rete Internet nelle case di tutti, attraverso lo spazio. Decine e decine di piccoli satelliti orbitanti attorno alla Terra, per consentire una connessione continua a chiunque, anche nei posti più remoti.

outernet

Il progetto è in fase di sviluppo da parte della Media Development Investment Fund di New York e, a quanto dichiarato sul sito ufficiale, dovrebbe entrare in funzione a partire proprio in questi giorni. La prima fase del progetto prevede la trasmissione dell'informazione in modo unidirezionale: dalla Terra i dati verranno inviati verso i satelliti CubeSat, mentre in una fase successiva il sistema si trasformerà in una rete vera e propria, accessibile a tutti da ovunque.

Anche da quei paesi che, per vari motivi, limitano o censurano l'accesso a Internet dei propri abitanti.

Through satellite data broadcasting, Outernet is able to bypass censorship, ensure privacy, and offer a universally-accessible information service at no cost to global citizens. It's the modern version of shortwave radio, or BitTorrent from space.

La prima fase del progetto prevede la trasmissione dell'informazione in modo unidirezionale: dalla Terra i dati verranno inviati verso i satelliti Cubesat; l'inizio delle trasmissioni vere e proprio dovrebbe avvenire da giugno 2015, una volta messi a punto tutti i dettagli di trasmissione ed ottenuti i permessi per il lancio dei satelliti.

L'idea è finanziato dalla MDIF, ma se volete fare una donazione per questo progetto globale, potete farvi un giro sul sito ufficiale di Outernet.

Categorie:tech